Penne con pachino e pecorino al forno

Si tratta di un piatto diverso per i vostri pranzi estivi che, a differenza dei comuni sughi "alla sorrentina" o al "filetto di pomodoro" prevede la cottura al forno del condimento, ed offre un gusto finale completamente diverso. Un gusto pieno e avvolgente dato dall'amalgama in forno dei pomodorini con l'olio di cottura.
Preparazione: 

(

  1. Preriscaldare il forno a 300°
  2. IMPORTANTE: dopo averli lavati accuratamente, asciugare bene i pomodorini e dopo avervi versato l'olio, disporli in una pirofila in modo che stiano vicini , ma non stretti dimodoché possano essere "affogati" nell'olio stesso. Cospargere il tutto in modo uniforme con origano, pepe bianco e pecorino grattugiato (usarne 150 grammi e lasciare il resto, possibilmente in scaglie, per decorare prima di servire in tavola. Salare quanto basta.
  3. Infornare col forno già ben preriscaldato e lasciar cuocere i pomodorini per almeno 10 minuti. Il tempo varia a seconda del forno, l'importante è che i pomodorini siano ben appassiti e abbiano iniziato ad aprirsi, pur conservando il loro aspetto "rotondo".
  4. Nel frattempo calate la pasta in abondante acqua dopo averla opportunamente salata.
  5. Scolate la pasta (molto al dente) nella pirofila, dopo aver agitato ben bene lo scolapasta per eliminare ogni residuo di acqua di cottura
  6. Mescolate e, prima di servire, decorate spolverando sull'intera superficie le scaglie di pecorino.
Variazioni: 

Suggerisci le variazioni che conosci di questa ricetta:

Vini consigliati: 

Con un piatto mediterraneo come la pasta con i pomodorini, oltretutto dal sapore accentuato dal pecorino, non sono indicati rossi, rosati e bollicine. Suggerisco dunque l’abbinamento con un [Frascati Superiore Epos’10 Poggio le Volpi|Frascati Superiore Epos’10 Poggio le Volpi], oppure con un [Pinot Bianco|Pinot Bianco] dell’Alto Adige che regala freschezza e pulizia. Il [Sauvignon|Sauvignon], invece, confligge col pomodoro e lascia un po' di amaro sul palato.
Escluso ogni abbinamento con la birra!

Curiosità e consigli: 

Piatto da servirsi bollente.

Quanto avanza è ottimo anche per essere consumato a cena, dopo un'appropriata ripassatura in padella con un po' d'olio (saranno ancora ottime purché abbiate avuto l'accortezza di scolare le penne al dente).

         

Ritratto di admin
Giovedì, Settembre 18, 2014 - 13:42
Difficoltà: 
Tempo preparazione: 
10 minuti
Tempo cottura: 
12 minuti
Costo: 
Dosi per: 
4 persone
Ingredienti: 
  1. Penne:  400 gr    
  2. Pecorino: 200 gr    
  3. Olio d'oliva: 150 gr    
  4. Origano e pepe bianco: q.b.    
  5. Sale: q.b.

Vuoi ricevere sulla tua email ogni nuova ricetta?

Utenti on-line

Attualmente ci sono 0 utenti collegati.