Sgozzare e pulire un pollo

Se vi trovaste nell'infausta necessità di disporre di un pollo vivo da destinare alla ...casseruola vi spieghiamo come procedere, oltre a darvi le opportune istruzioni per la successiva pulitura.

(Avvertenza: vietato ai minori!!!)

 

Come fare per: 

...sgozzare e pulire un pollo?

Pigliatelo per le ali, piegatene il collo indietro e con un coltello bene affilato fategli un taglio molto profondo alla gola in modo che sgorghi molto sangue. Lasciatelo freddare e per spennarlo immergetelo in acqua ben calda. In questo modo toglierete le penne con la massima facilità. Quando lo avrete spennato, passatelo alla fiamma del gas per togliergli la lanugine, ma badate di non tenerlo troppo vicino alla fiamma per non ledere la pelle.

Terminata questa operazione, sventratelo, praticando un taglio nella parte inferiore ed estraete le budella e tutti gli interiori, avendo cura di non rompere il sacchetto del fiele e di staccarlo anzi con precauzione dal fegato, tagliando pure via il contorno verde che lo avrà già un po' intaccato.

Dalla gola tagliata estraete il gozzo. Tagliate a metà il ventricolo e levategli la pelle interna, nella quale troverete ancora i resti dell'ultimo pasto del volatile. Gli interiori vi serviranno per completare qualsiasi intingolo, per ripieni di pasticci, risotti, ecc.

Suggerimenti: 

In questo spazio potete inserire ulteriori suggerimenti:
 

Vuoi ricevere sulla tua email ogni nuova ricetta?

Utenti on-line

Attualmente ci sono 0 utenti collegati.